3089 visitatori in 24 ore
 153 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Antonio Terracciano

Sono un ex insegnante di scuola media (di francese) , e vivo nella cittadina in cui sono nato (a quindici chilometri a nord-est di Napoli) . Da giovane scrissi un centinaio di poesie (quasi tutte adesso da buttare) in versi liberi (e qualcuna anche quasi ermetica) , ma poi, dopo un letargo poetico ... (continua)


Antonio Terracciano
 Le sue poesie

La prima poesia pubblicata:
 
Nel battere di ciglia (05/05/2009)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Gli appunti (07/12/2019)

Antonio Terracciano vi propone:
 Onnipotente, onnipresente, onnisciente (06/01/2011)
 Damnatio memoriae (24/08/2019)
 Gaddiana (18/04/2010)

La poesia più letta:
 
Sexy (25/10/2009, 15173 letture)

Leggi la biografia di Antonio Terracciano!

Leggi i 1001 commenti di Antonio Terracciano


Leggi i racconti di Antonio Terracciano


Autore del giorno
 il giorno 04/08/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore del mese
 il mese 01/06/2015

Antonio Terracciano
ti consiglia questi autori:
Luciano Tarabella
ex Lorenzo Crocetti
 sergio garbellini
 Gerardo Cianfarani
 Amara

Seguici su:



Cerca la poesia:



Antonio Terracciano in rete:
Invia un messaggio privato a Antonio Terracciano.


Antonio Terracciano pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Cuore infermo

"Cuore infermo" è la storia d’amore, o meglio del breve amore, tra Marcello Sangiorgio e Beatrice Revertera: (leggi...)
€ 0,99


Considerazione dell'autore
«La mia nonna materna, Doria Ronconi, era nata nel 1893, nel centro storico di Pesaro, nel quale aveva abitato da ragazza, prima di sposarsi nel 1911 . Aveva quindi lì acquisito il suo dialetto, che avrebbe poi usato per tutta la vita. Allora Pesaro voltava quasi le spalle al mare, che era frequentato soprattutto dai non tanti pescatori e dalle poche persone che svolgevano qualche attività marittima (mia nonna chiamava costoro, non senza un certo disprezzo, "i purtulòtt", "quelli del porto canale") . E i dialetti delle zone interne delle città, anche se esse si trovano a uno o due chilometri dal mare, sono spesso più stretti, più veloci, un po’ più rudi di quelli del litorale (anche a Napoli è così, e qualcuno sostiene addirittura che il portoghese non è altro che uno spagnolo addolcitosi a contatto con l’Oceano Atlantico...) Da bambino, ascoltando mia nonna, pensavo ingenuamente che a Pesaro tutti parlassero come lei, ma intanto la seconda città marchigiana aveva lentamente spostato il suo baricentro verso il mare, era diventata, soprattutto nel secondo dopoguerra, una città anche turistica, una copia sbiadita, più tranquilla e familiare, di Rimini, e quando la visitai le ultime volte rimasi piuttosto deluso nel vedere che la maggior parte delle persone, soprattutto giovani, usava un dialetto più lento, strascicato, e aveva trasmesso questa per me strana, inautentica cadenza anche alla lingua italiana...»
Inserita il 10/11/2019  

Antonio Terracciano

Il pesarese di mia nonna

Famiglia
Era un dialetto appreso
quando già l’Ottocento
veniva vilipeso
dal primo Novecento.

Aveva la schiettezza
di quel borgo situato
con poca contentezza
al bordo del Papato.

Ogni tanto nasceva
qualche delicatezza:
l’Epoca Bella aveva
dato un po’ di dolcezza.

Portò dal suo paese,
la mia nonna emigrata,
la lingua pesarese,
non più così parlata.

Club Scrivere Antonio Terracciano 12/11/2009 11:33| 1| 2164

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Ho già ricordato mia nonna in quattro poesiole parzialmente dialettali. Mia nonna, "emigrata" a Napoli nel 1942, parlava un puro dialetto gallo- romanzo (forse il più meridionale che ci sia, impreziosendolo ogni tanto con qualche francesismo "fin de siècle" (diceva, per esempio, "chauffeur" per "autista").»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Come mi hanno sempre affascinato i ricordi che i nonni lasciano in eredità ai nipoti... quanta cultura. Non avendo avuto questa fortuna non posso che apprezzare questi versi perché letti con vero interesse.»
Daniela Messana (12/11/2009) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it